aperto sul nulla

Tratto da “Spoon River” di E. L. Masters e “La masticazione dei morti” di P. Kermann
Regia: Biribò|Toloni
Spettacolo premiato per la regia al Premio Nazionale “Villa Basilica 2009”.

Con: Elena Balestri, Marzia Calzolai, Rosario Campisi, Fabrizio Casagrande, Anna Colazzo, Enrico Dabizzi, Dhemetra Di Bartolomeo, Cristina Di Sciullo, Fulvio Ferrati, Silvia Ferretti, Giovanna Ferri, Lisa Fontani, Lidia Giordano, Stefania Innocenti, Ilaria Lenzi, Valentina Longo, Marilena Manfredi, Rossella Magnolfi, Marta Martini, Caterina Petronelli, Rafael Porras Montero, Marco Predieri, Rosetta Ranaudo, Chiara Rossi, Fabio Rubino, Claudio Spaggiari, Goberto Teghini, Sabrina Tinalli
*cast comprensivo di tutti gli attori che hanno partecipato allo spettacolo nelle varie riprese messe in scena fino al 2010.



Aperto sul nulla si presenta come il risultato in divenire di un laboratorio attoriale che dal 2006 ha prima permesso la realizzazione di uno spettacolo in due parti sul capolavoro di E.Lee Masters “Spoon River” e successivamente ha stimolato una più profonda ricerca sul tema della morte ispirandosi liberamente alla “Masticazione dei morti”, testo contemporaneo del francese Patrick Kermann .
Nell’ottobre del 2007 questo studio ha reso possibile la messa in scena di una prima versione di “Aperto sul nulla” focalizzato sull’approfondimento e la messa in luce dei punti di contatto fra le due opere che seppure in epoche diverse, affrontano la morte come strumento di consapevolezza della propria esistenza.
La risposta positiva del pubblico al progetto è stato un elemento determinante nel supportare la volontà di proseguire il lavoro in questa direzione. La profonda varietà di esperienze umane tratteggiate dai testi è divenuto stimolo continuo per l’analisi e la possibilità di mostrare senza veli lati della condizione umana che portano ad entrare maggiormente in contatto con se stessi ed ad un nuovo concetto di morte come sinonimo di trasformazione.
Gli attori si trovano così a restituire al pubblico il frutto di uno studio che parte dalla profondità delle loro emozioni e a poter esercitare il lavoro sulla tecnica espressiva della voce e del corpo.